Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Pubblicità

Moda e sostenibilità, torna Milano XL

Sei maxi installazioni a forma di cubo nel centro della città per raccontare l'eccellenza che rende unico nel mondo il made in Italy.

di Redazione |

Sei maxi installazioni a forma di cubi nel centro di Milano per celebrare l'eccellenza italiana del bello e del ben fatto, dai tessuti ai gioielli, dagli occhiali alla cosmetica. In occasione dell’imminente settimana della moda, torna ad animare la città la seconda edizione di Milano XL, dal 12 al 24 settembre, con l’obiettivo di attirare l’attenzione dei visitatori sulle filiere produttive di eccellenza che rendono unico nel mondo il Made in Italy

Se l’installazione collocata in piazza della Scala ha la funzione di rappresentare vari temi, a partire da quello della sostenibilità che domina la nuova edizione, i restanti cinque cubi abbracciano altrettanti settori specifici del made in Italy rappresentati da Federorafi (gioielli), Anfao (occhiali), Cosmetica Italia (cosmetica), Unic (concerie italiane) e Milano Unica (tessuti). Ogni cubo è uno spettacolo a sè. Visitabile all’interno, racconta al visitatore la sua storia e quella del settore che rappresenta con un fil rouge che li unisce tutti, quello della sostenibilità.

A conferma della sensibilità verso i temi ambientali, tornano infatti anche quest’anno i Green Carpet Fashion Awards della Camera Nazionale della Moda, gli Oscar della moda sostenibile istituiti l'anno scorso. La consegna dei premi dedicati alla sostenibilità è in programma al Teatro alla Scala lunedì 24 settembre come evento conclusivo della manifestazione Milano XL.

Come ha sottolineato il sindaco di Milano Giuseppe Sala, Milano XL è stato «reso possibile grazie a un grande gioco di squadra che vede insieme pubblico, privato e associazioni, con l’unico obiettivo di promuovere in modo concreto l’immagine dell’Italia e del suo sistema moda nel mondo. Un sistema che vede coinvolti oltre 67 mila imprese e 600mila addetti che ogni giorno, coniugando creatività, sapere artigiano e ricerca, realizzano il bello e il ben fatto che tutti ci invidiano».

Come l’anno scorso, Milano XL nasce infatti da un accordo di sistema che vede riuniti il Ministero dello Sviluppo Economico, il Comune di Milano e Confindustria, con la collaborazione di Agenzia Ice. Il costo complessivo dell’edizione 2018 è pari a 3,2 milioni di euro, di cui il 75 per cento finanziato da Ice.