Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Pubblicità

Hermès, un altro anno record

Fatturato a 5,5 miliardi e utile operativo a 1,9 miliardi: anche nel 2017 la maison francese batte la concorrenza in redditività. 

di Redazione |

«Hermès ha chiuso un altro anno con risultati storici frutto della qualità e del savoir faire e del successo delle nostre creazioni, ma soprattutto dell'incredibile impegno delle donne e degli uomini d’Hermès che ringrazio in modo particolare», ha sottolineato Axel Dumas, amministratore delegato di Hermès, nell’annunciare i dati dell’esercizio 2017.

Il giro d'affari del gruppo ha raggiunto i 5,5 miliardi grazie a un aumento del 9 per cento a tassi di cambio costanti e del 7 per cento a tassi correnti. L’utile netto è salito dell'11 percento a quota 1,22 miliardi mentre l’utile operativo ha superato gli 1,9 miliardi grazie a un balzo del 13 per cento. L’incidenza sui ricavi si è attesta così al 34,6 per cento, due punti in più rispetto al 2016, confermando la maison francese regina di redditività nel settore del lusso.

Il consiglio di amministrazione ha deliberato di proporre all'assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo pari a 5 euro per azione. Il titolo alla borsa di Parigi sale di circa il 3 per cento a 466 euro avvicinandosi sempre più al massimo storico di 468,3 segnato un anno fa.

Tutte le aree geografiche sono risultate in crescita e i negozi del gruppo hanno visto le vendite salire del 9 per cento. In particolare, l'Asia (escluso Giappone) ha segnato un +11 per cento di ricavi, il Giappone un +4 per cento e l'America un + 8 per cento, incremento analogo a quello dell'Europa.

Incrementi hanno riguardato anche tutti i settori merceologici.  Pelletteria e Selleria ha visto il fatturato crescere del 10 per cento. Stessa crescita anche per la divisione Profumi, mentre per il Ready-To-Wear Accessori l’incremento è stato del 9 per cento. L'insieme GioielliArt of Living ed Hermès Art de la Table ha segnato un aumento dell'11 per cento mentre il settore Seta e Tessili si è fermato a un +6 per cento e quello degli Orologi a un +1 per cento.

Nel 2017, inoltre, Hermès ha anche dato impulso all’e-commerce sviluppando la nuova piattaforma internet negli Stati Uniti e in Canada. Un nuovo sito per le vendite online sarà inoltre lanciato in Europa nei prossimi mesi e in Cina entro fine anno.

A conferma che il 2017 è stato un anno di decisa crescita anche i 650 nuovi assunti durante l’anno, di cui 400 in Francia, che portano il totale dei dipendenti della maison a 13.483 persone.