Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Pubblicità

Un nuovo boss per Tod's

In arrivo Umberto Macchi di Cellere (ex Bulgari). Vendite in calo nei nove mesi ma il gruppo è ottimista sul nuovo modello di business.    

di Redazione |


Nella foto un'immagina della campagna Fall Winter 2017-2018


Primi nove mesi dell’anno in frenata per il gruppo Tod's, che annuncia l’arrivo di un nuovo amministratore delegato: Umberto Macchi di Cellere, in precedenza managing director worldwide sales per tutte le categorie di prodotto per il marchio Bulgari.

I CONTI – Tra gennaio e settembre il fatturato ha segnato una contrazione (a cambi correnti) del 4,7 per cento a 722,2 milioni di euro, rispetto ai 757,7 milioni dei primi nove mesi del 2016. «I numeri - commenta il presidente e amministratore delegato Diego Della Valle - sono in parte influenzati da alcuni imprevisti problemi nelle consegne e dalla distribuzione wholesale, che risulta in alcuni mercati in forte tensione finanziaria, tanto da suggerirci grande prudenza». Le vendite hanno sofferto in tutti i mercati rispetto all’analogo periodo 2016 (-6,7 in Italia, -2,9 in Europa, -17 per cento nelle Americhe) con eccezione della Cina (+1,4 per cento). Vendite in flessione per Tod’s (-7,4 per cento) e Hogan (-8,8 per cento), in tenuta quelle di Fay (-1,7 per cento) mentre salgono di quasi il 10 per cento, a 131,3 milioni, quelle del brand Roger Vivier.

PROSPETTIVE - «Stiamo sviluppando e crescendo con rapidità nel web e nell’e-commerce e stiamo preparando i 'negozi del futuro', pronti a dialogare con tutti i nuovi canali distributivi, tutto questo senza mai dimenticare di esaltare l’eccellenza, la qualità e lo stile che sono elementi insostituibili dei nostri prodotti», afferma Della Valle sottolineando che per l’intero esercizio «i risultati saranno allineati alle attese del mercato», ricordando che «il gruppo è in piena fase di attivazione del nuovo modello di business, a suo tempo definito» e definendo «giusta e coerente la strategia che abbiamo scelto per lo sviluppo futuro dei marchi».

NUOVO AMMINISTRATORE DELEGATO - Il nuovo modello di business passa anche dall’arrivo di un nuovo amministratore delegato: Umberto Macchi di Cellere (nella foto a fianco), in precedenza managing director worldwide sales per tutte le categorie di prodotto per il marchio Bulgari, che si avvicenderà con l’attuale Ceo, Stefano Sincini, che lascia l’incarico «in completa sintonia con la proprietà» e dopo 33 anni di attività in Tod’s. «Macchi di Cellere porta in dote al Gruppo una lunga e solida esperienza manageriale e una spiccata sensibilità di Marketing e Commerciale, maturata con una lunga permanenza in uno dei più importanti marchi del lusso a livello mondiale», precisa la nota del gruppo marchigiano. Dal primo dicembre Macchi di Cellere entrerà in azienda con la qualifica di direttore generale munito di adeguate deleghe operative, per assumere, la prossima primavera, la carica di amministratore delegato, a fianco di Diego Della Valle, in occasione dell'assemblea per l’approvazione del bilancio 2017.