Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Pubblicità

Servizi personalizzati con Zalando Zet

Anche il gruppo tedesco vara un abbonamento premium simile a quello di Amazon. E chiude il semestre in crescita con oltre due miliardi di ricavi. 

di Redazione |

La strada è stata segnata da Amazon, che con il suo Prime ha creato un club ristretto di abbonati a cui sono riservate consegne tempestive e altri servizi aggiuntivi personalizzati. Ora anche la tedesca Zalando, il più grande portale europeo di vendite online, si muove sulla stessa strada creando un analogo servizio che sarà testato per ora solo a Berlino, Lipsia, Francoforte e Hannover, ma che successivamente sarà esteso a altre città tedesche.

Gli utenti potranno provare gratis per tre mesi il servizio Zalando Zet, decidendo successivamente se iscriversi pagando una quota di 19 euro l’anno. Il programma premium prevede consegna più rapida, anche in giornata, ritiro dei resi su richiesta e altri vantaggi quali la consulenza personale per gli acquisti o l’accesso anticipato alle promozioni.

«Il servizio è un elemento chiave per i nostri clienti e Zalando Zet combina il meglio dello shopping online e offline. Inoltre, integra un’esperienza personalizzata, poiché i clienti potranno richiedere informazioni sugli ultimi trend o su come abbinare i prodotti acquistati», ha dichiaroto Lisa Schöner, responsabile di Zalando Zet.

Zalando Zet include infatti vantaggi che si estendono lungo l’intera esperienza di acquisto: i membri avranno accesso anticipato alle promozioni e potranno contattare stilisti ed esperti - telefonicamente o tramite la chat di Facebook - per ricevere consigli riguardo ai propri acquisti di moda. Potranno inoltre contare su una consegna più rapida, anche in giornata, e su un servizio clienti dedicato che consente perfino di effettuare un reso entro due ore dall’acquisto nella fascia oraria e nel luogo che preferiscono. 

Il gruppo continua dunque a investire sulla crescita, che è proseguita su solide basi anche nel primo semestre. I dati preliminari indicano un incremento dei ricavi del 21-22 per cento a 2,071-2,089 miliardi di euro contro gli 1,7 miliardi dello stesso periodo del 2016 e i 3,6 miliardi dell’anno scorso. Zalando prevede inoltre di raggiungere un ebit rettificato di 100-106 milioni di euro, corrispondente a un margine del 4,8-5,1 per cento, in lieve calo rispetto al 5,9 per cento del primo semestre 2016. Stabile invece l’utile lordo atteso tra 100-106 milioni, contro i 101 milioni di un anno prima.