Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Pubblicità

Moncler, fatturato oltre quota un miliardo

Il gruppo guidato da Remo Ruffini ha chiuso il 2016 con conti superiori alle attese. 

di Redazione |

Moncler stupisce ancora il mercato e annuncia dati superiori alle attese per il 2016, che chiude con ricavi in aumento del 18 per cento saliti per la prima volta oltre quota 1 miliardo (1,04 miliardi). Un traguardo che era nell'aria dopo i brillanti conti dei primi nove mesi

Premiato il titolo in Borsa dove le azioni sono in progresso del 4 per cento. In crescita del 17 per cento anche l’utile netto a 196 milioni, un risultato che consente al gruppo di proporre in assemblea un dividendo di 0,18 euro per azione per complessivi 45 milioni. i aumento anche l’Ebitda, salito da 300 a 355,1 milioni, con un’incidenza sui ricavi del 34,1 per cento.

«Oltre un miliardo di fatturato, oltre 100 milioni in cassa, quasi 200 milioni di utile netto. Il 216 segna un altro traguardo importante nella storia di successo di Moncler», ha commentato il presidente e a.d. Remo Ruffini. 

Positiva la performance dei ricavi in tutte le aree geografiche, con un incremento in Asia e resto del mondo del 25 per cento, nelle Americhe del 24 per cento, nell'area Emea (esclusa Italia) del 13 per cento e in Italia del 5 per cento.

Per l’esercizio 2017, Moncler prevede uno scenario di ulteriore crescita. In particolare, spiega la nota della della società, il gruppo continuerà a consolidare la propria presenza nel mercato domestico e nei principali mercati internazionali, «anche attraverso lo sviluppo della rete di negozi monomarca retail (Dos), un controllato ampliamento della superficie media degli stessi, lo sviluppo di negozi monomarca wholesale (Sis) e il rafforzamento del canale digitale».