Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

L'uomo torna in passerella

Tra addii e new entry, a gennaio doppio appuntamento a Firenze e Milano con le anticipazioni della prossima stagione invernale.  

di Redazione |

A gennaio torna a sfilare la moda uomo. A Milano e Firenze vedremo sulle passerelle le anteprime della prossima stagione Autunno Inverno 2017-2018. 

L’appuntamento con Milano Moda Uomo è fissato dal 13 al 17 gennaio. La Camera Nazionale della Moda Italiana, che organizza la Fashion Week maschile, sta ancora mettendo a punto il calendario degli eventi. Pare però che questa edizione vedrà un calo di presenze tra i big storici della moda maschile. Mancherà all’appello, ad esempio, Gucci, che ha annunciato che farà sfilare le collezioni uomo insieme a quella donna a febbraio, durante la Fashion Week dedicata alle anticipazioni della moda femminile. Mancherà anche Ermanno Scervino, che ha deciso di presentare le collezioni nel suo showroom anziché sulle passerelle.

Aumenterà invece la presenza dei brand più giovani, alla ricerca di visibilità e nuovi spazi per sfilare. Tra i brand che sfileranno per la prima volta si segnalano: Billionaire, Cédric Charlier, Federico Curradi, Malibu 1992, Palm Angels, Plein Sports, Wood Wood. Come sempre, sarà poi Giorgio Armani a chiudere il calendario della Milano Moda Uomo. Anche quest’anno re Giorgio ospiterà nel suo teatro di via Bergognone una sfilata collettiva di tre giovani talenti: Moto Guo dalla Malesia, Consistence da Cina/Taiwan e Yoshio Kubo dal Giappone. Un impegno verso i giovani stilisti che Armani porta avanti già da alcuni anni e che è si è ormai trasformato in una passerella collettiva in collaborazione con Camera Nazionale della Moda Italiana.

Prima di tutto questo, però, dal 10 al 13 gennaio la Fortezza da Basso di Firenze ospiterà Pitti Uomo 91. Un evento sempre più denso di eventi che sta pian piano rubando la scena alla kermesse milanese. Saranno infatti 1220 le aziende ospitate, di cui quasi la metà (540 per l’esattezza) straniere. Il tema scelto per questa edizione sarà Pitti Dance Off, a voler sottolineare il movimento del corpo e della moda. Tra gli ospiti d’onore saranno a Firenze Paul Smith e Tommy Hilfiger. Tra i brand italiani, Ermenegildo Zegna presenterà la seconda linea Z Zegna, la prima firmata da Alessandro Sartori.

Come sempre, però, ad aprire le danze delle anticipazioni maschili della prossima stagione invernale sarà Londra. La prossima edizione della London Collections Men’s si svolgerà dal 6 al 9 gennaio. Molte le novità in arrivo tra cui il ritorno di Vivienne Westwood, che ha lasciato Milano Moda Uomo e chiuderà la Fashion Week londinese con una doppia collezione: accanto a quella uomo, sfilerà infatti anche la donna. Altro brand atteso è Barbour, uno dei tanti ad avere aderito al see now, buy now. Infine, tra i debutti del parterre londinese da segnalare Kent and Curwen, brand che vede tra i propri partner anche David Beckham.