Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Oviesse si espande in Europa

Il gruppo annuncia un'Opa sulla svizzera Charles Voegele, retailer presente con 760 punti vendita in 7 paesi europei. 

di Redazione |

 

Oviesse cresce in Europa. Con un esborso di 14,1 milioni di franchi svizzeri, il gruppo ha annunciato di aver rilevato il 35 per cento di Sempione Retail, società che ha presentato un’Offerta Pubblica di Acquisto per rilevare la totalità delle azioni quotate della società svizzera Charles Voegele, un retailer con circa 760 negozi in sette paesi europei (Svizzera, Germania, Austria, Olanda, Belgio, Est Europa) e un fatturato che nel 2015 ha raggiunto gli 800 milioni di franchi svizzeri.

L’offerta, precisa una nota del gruppo Oviesse, si svolgerà dal 26 ottobre al 23 novembre e prevede un prezzo di 6,38 franchi per ogni azione Charles Voegele, per i cui titoli verrà chiesto il delisting dal SIX Swisse Exchange al termine dell’Opa.

In base agli accordi, in caso di successo dell’Offerta, Oviesse porterà il proprio brand in Svizzera, Austria, Slovenia e Ungheria attraverso un processo di riconversione delle insegne Voegele. Il piano di conversione verrà realizzato in collaborazione con il management locale nei 18 mesi successivi all’acquisizione. Il gruppo svizzero, inoltre, che dal 2010 soffre la crisi dei consumi, adeguerà assortimento, format dei punti vendita, campagne di marketing e strategia commerciale a quella di OVS. Saranno inoltre varate sinergie di approvvigionamento e saranno chiusi o dimessi i negozi “non performing”.

Voegele venderà inoltre larga parte di Voegele Germania a un retailer europeo e verserà a OVS royaltie sulla base del fatturato realizzato.

Ad OVS è stata inoltre concessa un’opzione di acquisto su un’ulteriore quota del 44,5 per cento di Sempione Retail a partire dal terzo anno successivo alla chiusura positiva dell’offerta. A vendere la quota sarà Retails Investment, società specializzata nel settore dell’abbigliamento e azionista di Sempione Retail insieme a Aspen Trust Services Limited (già azionista con il 15,2 per cento di Charles Voegele).