Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

10 Corso Como sbarca a New York

Prevista a giugno l'apertura del primo concept store negli States mentre si festeggiano i 25 anni di quello milanese.

di Redazione |

Un anno fa di questi tempi 10 Corso Como rischiava addirittura il fallimento dopo il contenzioso con Equitalia su 4 milioni di tasse non pagate negli ultimi anni. Raggiunto un accordo e evitato il peggio, oggi il concept store più celebrato e copiato al mondo annuncia la prossima apertura a New York prevista a giugno 2017.

Nato 25 anni da un’idea di Carla Sozzani, gallerista e sorella di Franca Sozzani, direttrice di Vogue Italia, 10 Corso Como vanta già una presenza all’estero. Dal 2002 è infatti iniziata l’espansione oltre confine in partnership con altri gruppi. Ad ora sono operativi gli store di Seul oltre a quelli di Shanghai e Pechino in Cina.

Per il primo negozio nella Grande Mela è stato scelto Seaport District, un’area in forte espansione a Lower Manhattan, oggetto di un importante progetto di rivitalizzazione. Qui 10 Corso Como occuperà uno spazio di circa 1.300 metri quadri e anche in questo caso l’immagine dello store sarà curata dall’artista americano Kris Ruhs che si è occupato della realizzazione di tutti gli store del brand oltre che del logo.

Non solo. Proprio per festeggiare i 25 anni dalla nascita, è in programma anche un restyling del flagship milanese, punto di riferimento per lo shopping in città, tappa obbligata per molti turisti, crocevia internazionale dove ammirare le ultime tendenze su moda, design, arte. 

Sempre per festeggiare l’importante traguardo, la galleria milanese situata al secondo piano ospiterà dal 4 settembre al 1 novembre oltre 50 scatti di David Seidner, fotografo di moda molto celebrato negli anni ’80 e ’90, la cui opera viene esposta per la prima volta in Italia.