Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Doppia festa per Bottega Veneta

La maison festeggia quest'anno i 50 anni di attività, di cui gli ultimi 15 sotto la guida del direttore creativo Tomas Maier. 

di Daniela Braidi |

Doppio anniversario per Bottega Veneta che quest’anno festeggia i 50 anni dalla fondazione e i 15 anni di attività presso il brand del direttore creativo Tomas Maier. Un appuntamento che la maison vicentina, passata ormai sotto il controllo del gruppo francese del lusso Kering, ha pensato di festeggiare in una speciale location durante la prossima settimana della moda milanese, a settembre.

A rimarcare ancora di più l’eccezionalità dell’evento, l’annuncio che in quell’occasione verranno presentate entrambe le collezioni Uomo e Donna per la primavera-estate 2017. “L’universo Bottega Veneta è creato sia per le donne che per gli uomini, presentarli insieme è una mossa organica, che segue l’evoluzione della mia visione creativa”, ha dichiarato Maier.  



Una novità assoluta che sta evidentemente facendo proseliti nel mondo della moda. Nelle ultime settimane, infatti, altri brand del lusso hanno dichiarato che adotteranno questa prassi. A dare il via era stato Burberry, annunciando a sorpresa lo scorso febbraio che avrebbe cancellato le sfilate Uomo facendole coincidere con quelle del womanswear e concentrandole in due soli show l’anno. Un’idea rivoluzionaria seguita a breve giro di posta anche da Gucci, altro brand di punta del gruppo Kering a cui appartiene anche Bottega Veneta, e Tom Ford.

Nessuna apertura, invece, per l’altra new wave che sta facendo discutere il mondo del fashion, ossia il cosiddetto “see now, buy now”. Il gruppo vicentino, divenuto famoso per le sue preziose borse intrecciate fatte a mano, rivendica la necessità di dare alla produzione il tempo necessario per la realizzazione artigianale di ogni prodotto.