Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Martino Midali, ritorno agli anni '70

E' la scelta fatta dall'imprenditore-stilista per la collezione autunno/inverno 2016-2017. Prosegue intanto la crescita del brand. 

di Redazione |

Il richiamo agli anni ’70 ha ispirato la nuova collezione autunno/inverno 2016-17 di Martino Midali, lo storico brand per la donna fondato a Milano 35 anni fa dall’omonimo imprenditore-designer. “Non amo solitamente classificare per decenni, ma per questa collezione – spiega lo stilista – ho rispolverato il vissuto di quegli anni: anni di grandi rivoluzioni, di rottura, di libertà e di sogni. Credo sia giusto costruire il futuro partendo dal passato, senza dimenticarlo, rendendolo contemporaneo, per dare alle generazioni dei ventenni di oggi la nostra stessa possibilità di sognare dell’epoca”.

Ecco allora che nella collezione ritroviamo volumi a trapezio per gli abitini rétro caratterizzati da micro intarsi, da maxi cerchi optical, da mini punti jacquard. Le maniche sono a gomito e il focus è sulle scollature: tonde, a stella, a U, a goccia. La vera new entry è il pizzo, leggero e prezioso, che va a impreziosire abitini e bluse. I cappotti sono scenici, teatrali nei colori e nella forma, sorprendentemente accorciati, realizzati in lana, alpaca, velour o in fantasia tweed. La palette dei colori, infine, ricorda più che mai le atmosfere vintage di quegli anni, grazie a un riuscito mix di arancione, rosso mattone, bordeaux, giallo ocra, nero, grigio asfalto e blu ottanio.

Sul fronte economico, il gruppo consolida la crescita, in Italia e all’estero, con un fatturato 2015 che si aggira sui 20 milioni di euro, grazie a un aumento a doppia cifra rispetto all’anno passato. Sono anche altri i numeri di cui il brand va fiero. Con i marchi Martino Midali, Midali Toujours e Martino, il gruppo produce, distribuisce e commercializza ogni anno più di 300.000 capi utilizzando 500.000 metri di jersey e 200.000 metri in altri tessuti, oltre a 100.000 capi in maglia che richiedono 20.000 kg di filato.

La distribuzione passa attraverso 54 punti vendita in Italia che il gruppo Midali detiene direttamente, di cui 39 a insegna Martino Midali, 11 a insegna Midali on the road e 4 outlet AFFARI. Gli ultimi anni hanno visto la società impegnata nell’internazionalizzazione del brand iniziata con l’apertura di una boutique a Kuwait City, la prima di dieci in tutto il Medio Oriente, a seguito dell’accordo di franchising con il gruppo arabo ARMADA: un totale di 112 vetrine espositive per 5.000 mq di spazio vendita e 7.000 metri lineari di esposizione appesa.