Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

I Protagonisti

Giannina, la ragazza degli scandali

Dalle discoteche di Marbella a regina di Hollywood.

di Giuseppe Turani |

Alle ragazze femministe non sarebbe piaciuta di sicuro. Di una bellezza esplosiva e di una gioia di vivere ancora più forte, praticamente ha passato la vita da un uomo all’altro e esibendo se medesima, non ha mai scritto niente e nemmeno si può dire che abbia avuto un lavoro, un impiego. Il contrario di quello che oggi va per la maggiore. Una sorta di  cattivo esempio. Adesso ha una sessantina d’anni e è una delle signore più rispettate di Hollywood, ma negli anni Ottanta è stata quasi una leggenda e un sogno per molti, e anche uno scandalo.

Giannina Facio Franco (questo è il vero nome) nasce a San José (Costarica) nel 1955. La sua, da quelle parti, è una famiglia molto importante. Il padre è stato un apprezzato diplomatico. Sono ricchissimi. Giannina è la figlia maggiore e è anche l’unica che abbia raggiunto una certa notorietà e che abbia fatto, a suo modo, una certa  carriera.

Si fa notare agli inizi degli anni Ottanta a Marbella, luogo di villeggiatura e di divertimenti un po’ sfrenati nell’Andalusia. Ma l’espressione è impropria. Giannina partecipa a tutte le feste, balla fino all’alba (anche sui tavoli), non esiste party dove lei non sia presente. Al punto che a quei tempi la battuta che circola è la seguente: “Giannina è Marbella”. E’ lei che dà il tempo della vita notturna della località, è lei che decreta il successo di un locale o di una spiaggia.

Per ottenere tutto ciò non deve fare alcun sforzo (non ne ha mai fatti): le basta essere lei. Bellissima, giovane e inesauribile.

A Marbella cattura il primo uomo importate della sua vita: Julio Iglesias, il cantante. Oggi qualcuno potrebbe anche sorridere, ma all’epoca Iglesias è il sogno di moltissime ragazze. Un mito.

Bene, lei questo mito se lo porta in giro a Marbella come se fosse un cagnolino, lui non ha occhi che per lei. A un certo punto sembra che debbano partire per  Miami per andarsi a sposare, ma non se ne farà nulla.

Iglesias, però, sarà un mito (in quegli anni), ma è  anche uno un po’ melenso. E infatti lei lo scarica.

Quelli non più tanto giovani ricorderanno Giannina per le sue apparizioni nella tv italiana (quella di Berlusconi). Infatti è stata una delle grandi bellezze di “Drive in” e di qualche altra trasmissione minore. Sembra che durante il suo soggiorno italiano abbia avuto un flirt anche con Fiorello. Ma questi sono solo dettagli di cronaca. Il colpo grosso verrà un po’ più avanti e è materiale da prima pagina di tutti i giornali di gossip del mondo e non solo. Giannina conquista finalmente una notorietà planetaria. Riesce, praticamente senza fare nulla, a mandare all’aria il matrimonio di una principessa.

Carolina di Monaco si era sposata, contro il parere dei genitori e soprattutto della tradizionalissima Grace Kelly, con un ricco play boy francese, Philippe Junot. L’ex attrice Grace era contrarissima a questo matrimonio perché sognava un trono per la figlia: aveva messo gli occhi su Carlo d’Inghilterra. E invece, per dispetto, Carolina ha scelto Junot. Matrimonio nel castello di Monaco, con un mazzo di regnanti europei ancora in giro e un po’ di personaggi di Hollywood.

Ma dopo qualche mese scoppia il disastro. Alcuni giornali pubblicano una foto, a bordo piscina, di Giannina appassionatamente avvinta a Philippe, bacio hollywoodiano. Diluvio di fotografie di lei, bella come il sole, prorompente, allegra, sorridente.

Quando poi c’è il ballo della croce rossa, a Monaco, il più grande evento mondano del principato, Junot non c’è, non accompagna la moglie e è facile capire che è da qualche parte in vacanza con Giannina. E’ troppo. Ottenuta la dispensa papale, casa Grimaldi annuncia il divorzio. Philippe lo viene a sapere dai suoi avvocati, ma non si inquieta più di tanto: è in vacanza in Turchia insieme a Giannina e ha altro per la testa che non l’onore dei Grimaldi.

Lei si gode la vacanza e il suo Philippe, probabilmente contenta di aver provocato tutto quel trambusto: ha convinto un ricco e bel giovanotto a lasciare una delle ultime principesse esistenti in Europa, per di più figlia della leggendaria Grace Kelly e bellissima.

La vita della nuova coppia prosegue fra una spiaggia e l’altra, fra una discoteca e quella successiva, fuori da un party dentro a un altro.

Ma Giannina non è una che si fermi, quindi anche Philippe viene scaricato. Intanto gli anni passano e si arriva al 2000. Giannina ha già 45 anni, non è più una ragazzina da discoteca in minigonna e balli che durano fino all’alba. Forse è ora di mettere la testa a posto.

Ma trovare uomini, per lei, non è mai stato un problema. E si prende uno dei migliori in circolazione (anche se di vent’anni più anziano), e cioè il regista Ridley Scott, un uomo con una filmografia impressionante alle spalle: Da “Blade Runner” a “Thelma e Louise”, da “Il Gladiatore” a “Alien”. In pratica sposa l’uomo forse più ricco e più potente di Hollywood, quello che non sbaglia mai un film e che ogni volta fa un successo straordinario.

Lui, per Giannina pianta la moglie, con cui era sposato da anni. Ma fa di più. In tutto fa girare a lei ben nove film, fino a oggi. Non c’è un suo film, dopo il matrimonio, in cui lei non sia apparsa.

Per carità, non grandi ruoli da attrice o da protagonista. Probabilmente sia lui che lei sanno che Giannina come attrice vale poco (forse niente, addirittura).

Allora lui ha avuto un’idea: in ogni suo film riserva alla moglie un cammeo, un’apparizione di pochi minuti, cinque righe sulla sceneggiatura. Ma lei è contenta e lui pure.

E così, la bellissima ragazza che faceva l’alba nelle discoteche e sulle spiagge di Marbella, che si faceva portare la borsa da Julio Iglesias o  da Philippe Junot, la ragazza che aveva rotto un matrimonio principesco con un bacio, oggi è una delle grandi signore di Hollywood, riverita e omaggiata, quasi una principessa a sua volta.

(Dal "Quotidiano nazionale" del 15 gennaio 2017)

(Nell'immagine a sinistra, Giannina Facio con Julio Iglesias negli anni di Marbella. In quelle a destra con il marito, sir Ridley Scott)