Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Produzione torna a crescere a ottobre

Confindustria stima +0,6 per cento dopo -0,8 per cento di settembre.

di Redazione |

Dopo la flessione dello 0,8 per cento di settembre rispetto ad agosto, la produzione industriale italiana potrebbe segnare una ripresa. A dirlo è il Centro Studi di Confindustria che rileva un aumento della produzione industriale dello 0,6 per cento in ottobre rispetto al mese precedente.

Tra le cause che secondo Confindustria porteranno ad un nuovo aumento della produzione ci sono:

a) una stabilizzazione dell’attività nel comparto estrattivo, che in agosto e settembre aveva registrato forti incrementi congiunturali (rispettivamente +4,0% e +18,4%) conseguenti alla riapertura degli impianti in Val d’Agri (inattivi da marzo per questioni giudiziarie);

b) un progresso dello 0,6% nel manifatturiero, dopo il calo dell’1,9% che si è avuto in settembre;

c) un significativo aumento della produzione nazionale di energia (intorno al +1,0%) derivante dal blocco delle importazioni dalla Francia, dove circa un terzo degli impianti nucleari sono fermi da alcune settimane per manutenzione ordinaria e straordinaria»

Nel complesso, nel terzo trimestre 2016 la produzione industriale è cresciuta dell’1,2 per cento rispetto al trimestre precedente, quando si era avuto un arretramento dello 0,2 per cento sul primo. Nel quarto trimestre 2016 la variazione congiunturale acquisita è pari a un incremento dello 0,6 per cento. Tale andamento - precisano gli esperti di Confindusria - è coerente con un aumento del PIL nei mesi estivi superiore alle attese, dopo la stagnazione rilevata in primavera, e con un rallentamento in quelli autunnali.