Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Pubblicità

Primo Piano

  • La "manovra" è morta

    Distrutta dallo spread, da Moody's e dalle scarse prospettive di crescita.

    di Giuseppe Turani |

  • Buttare il Def e chiamare Bankitalia

    La manovra non sarà emendata perché i gialloverdi non vogliono e perché non è emendabile. Chiedere il soccorso di via Nazionale. In 48 ore possono risolvere tutto.

    di Giuseppe Turani |

  • Il governo spazzatura

    Rissa da commedia dell'arte sul decreto fiscale, isolati in tutta Europa. Sovranisti scatenati contro l'Italia.

    di Giuseppe Turani |

  • L'imbroglione del condono

    Di Maio minaccia denunce e querele, ma la Lega sostiene che è stato votato all'unanimità. 5 stelle in grande imbarazzo

    di Giuseppe Turani |

  • I miserabili trofei del Palazzo

    Un maxi-condono fiscale fantasma, una flat tax ridicola, un reddito di cittadinanza da quattro soldi. Si faranno invece Tap e Tav.

    di Giuseppe Turani |

  • La mela che non colsi

    Di Maio e Salvini fanno i gradassi, convinti di conquistare Bruxelles. Invece sono lontanissimi.

    di Giuseppe Turani |

  • Lo zero di uno vale zero

    Successi gialloverdi. Stavano per scassare le facoltà di medicina, le tasse non scenderanno, la crescita non ci sarà

    di Giuseppe Turani |

  • Troppe promesse

    Da un programma di 110-120 miliardi siamo scesi a uno di 40, ma è ancora troppo alto.

    di Giuseppe Turani |

  • Furfanti ladri di futuro

    Miliardi a debito per spese assistenziali, cambiamento solo a parole. Vecchie pratiche democristiane.

    di Giuseppe Turani |

  • Per un piatto di couscous

    Continua la guerra di Salvini all'integrazione razziale. Il Veneto come Lodi e rispuntano i ghetti.

    di Giuseppe Turani |

  • Per una ciotola di spaghetti

    I piccoli trucchi del sindaco di Lodi per negare la mensa ai bambini degli immigrati. 

    di GIUSEPPE TURANI |

  • Datemi un'Alitalia e farò un disastro

    L'italianità della compagnia aerea è inutile e è già costata ai cittadini somme enormi. Meglio sistemare gli aeroporti.

    di Fabio Colasanti |

  • La tempesta perfetta

    Il governo è riuscito a mettersi tutte le istituzioni contro. Il disastro è abbastanza certo.

    di Giuseppe Turani |

  • La Fed contro Trump

    Jerome Powell è stato da poco nominato capo della banca centrale americana dal presidente. Ma ne sta smontando la politica economica. Una lezione di autonomia per Salvini.

    di Giuseppe Turani |

  • Pausa caffè

    Conte alle aziende pubbliche: "Investite e assumete". Quasi peggio di Putin.

    di G.T. |

  • Ruby e Meredith, due storie per Salvini

    Gli esami per i diversi, come vuole fare Salvini, sono stati inventati dai razzisti bianchi della Louisiana. Non è finita bene, grazie a Eisenhower e a Bob Kennedy.

    di Giuseppe Turani |

  • L'asino Di Maio

    Dice alla Banca d'Italia: si candidino alle elezioni, prima di parlare. E dimostra di non aver capito niente di uno Stato moderno.

    di Giuseppe Turani |

  • La semplice arte del default

    Lo spread sale, le banche vanno in crisi e mettono in crisi le imprese. Da un certo punto in avanti il peso dei maggiori interessi diventa insostenibile.

    di G.T. |

  • Prima di Di Maio, Fanfani....

    Nel 1973 il segretario della Dc tentò di far chiudere l'Espresso, ma fu respinto. Il capetto a 5 stelle farà la stessa fine.

    di Giuseppe Turani |

  • La legione straniera europea

    Un cerchio ristretto di paesi buoni, la A, e poi il girone dei disordinati, Italia compresa.

    di Giuseppe Turani |

  • Le buche di Di Maio

    I posti di lavoro da offrire a 5-6 milioni di persone non esistono. Quindi i beneficiari del reddito di cittadinanza staranno a casa, sul divano di mamma. 

    di Giuseppe Turani |

  • Genova si è ripresa il ponte

    Dopo 51 giorni Marco Bucci, sindaco della città Ligure, è stato nominato commissario alla ricostruzione. Persi quasi due mesi. Si era offerto, sostenuto da Toti, il primo giorno.

    di G.T. |